Visita la Grotta del Vento - Lucca
Torna indietro

Le meraviglie del mondo sotterraneo

Situata al centro di una delle zone più suggestive e incontaminate delle Alpi Apuane, la Grotta del Vento si sviluppa nelle viscere del massiccio delle Panie con una varietà straordinaria di aspetti che ne fanno una vera e propria enciclopedia naturale sul carsismo profondo.

Una visita didattica alla Grotta del Vento può essere una soluzione ottimale per svelare ai ragazzi i segreti del mondo sotterraneo, oltre che per chiarire i vari aspetti morfologici ed i processi evolutivi di un sistema carsico vivo, completo e vario, dove gli argomenti vengono trattati con la massima cura da guide esperte. Il contatto diretto con i singoli fenomeni e l’atmosfera di mistero che pervade l’ambiente rendono facili e stimolanti dei concetti che sui libri possono risultare ostici, astratti e noiosi.

Comodi sentieri in cemento antiscivolo muniti di robusti corrimano consentono di ammirare alla luce dei riflettori tutte le fasi evolutive del sistema carsico.

 

Gli itinerari sotterranei sono tre

  • il primo, della durata di un’ora, caratterizzato da una morfologia freatica senile, si sviluppa nella zona più ricca di concrezioni con stalattiti, stalagmiti, colonne e colate in piena fase di accrescimento, brillanti, ricche di colori, spesso traslucide, talvolta fluorescenti e fosforescenti;
  • il secondo, della durata di due ore, prosegue nella parte più profonda, dove una morfologia freatica giovanile evidenzia vistosi fenomeni erosivi ed un piccolo fiume fluisce lentamente verso le tenebre di un mondo sotterraneo ancora tutto da scoprire;
  • il terzo (tre ore, visita completa) consente di visitare anche i canyon e gli abissi verticali della zona più elevata, dove la morfologia e esclusivamente vadosa, modellata da acque che, anziché riempire totalmente i condotti, scorrevano e continuano a scorrere sui pavimenti incidendo la roccia verso il basso e precipitando in vari punti nel vuoto mediante fragorose cascate tuttora visibili nelle giornate più piovose.

Per la suggestione dell’ambiente e per la molteplicità dei temi trattati, oltre che per i possibili agganci a numerose discipline scientifiche, la visita delle grotte rappresenta un’occasione particolarmente valida sotto il profilo didattico.

E disponibile una sala proiezioni per lezioni introduttive, approfondimenti e laboratori su vari argomenti, quali la geologia, la geomorfologia, la speleobiologia, la meteorologia ipogea, l’idrologia carsica, le grotte turistiche italiane e l’esplorazione speleologica.

Presso la biglietteria ampia esposizione di minerali e fossili provenienti da tutto il mondo.

All’esterno area picnic con panchine, tavoli e fontane.

RICHIEDI INFORMAZIONI

(tutti i campi sono obbligatori)