MiBAC – Ministero dei beni e delle attività culturali

Visita le mete proposte dal MiBAC - Ministero dei beni e delle attività culturali
Gita scolastica a Varigotti con Sibilla Soc. Coop. - Savona
Varigotti: una giornata al mare – Sibilla Soc. Coop.
7 Febbraio 2015
Organizza la tua gita scolastica con Scuolainmontagna
Scuolainmontagna
7 Febbraio 2015
Torna indietro

MiBAC – Ministero dei beni e delle attività culturali

Visita le mete proposte dal MiBAC - Ministero dei beni e delle attività culturali

VIAGGIANDO CON IL MiBAC

Itinerari, attività e laboratori nei luoghi della cultura del Ministero per i beni e le attività culturali

 

EDUCAZIONE, FORMAZIONE E RICERCA

La Direzione Generale Educazione e Ricerca del MiBAC assolve al mandato istituzionale di promuovere la diffusione della conoscenza del patrimonio culturale, coordinare le attività di formazione e aggiornamento professionale e favorire programmi di ricerca nazionali, europei e internazionali.

Responsabilità rilevanti sono il coordinamento di tutte le iniziative formative, svolte dagli uffici centrali e periferici del Ministero, e dell’attività delle Scuole di Alta Formazione e di Studio (SAF) in conservazione e restauro dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, dell’Opificio delle Pietre Dure e dell’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario nonché la cura degli elenchi dei profili professionali nei beni culturali e l’accreditamento degli istituti di formazione per il restauro.

 

Conversazioni d’arte

Cicli di trasmissioni radiofoniche a tema dedicate ai luoghi della cultura in onda sulla radio web (Slash Radio) dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Nel corso delle puntate: possibilità di interazione con gli ascoltatori, anche attraverso FB, e informazioni su iniziative accessibili a persone con disabilità visiva. Per riascoltare le trasmissioni: www.sed.beniculturali.it www.uiciechi.it.

EDUCAZIONE AL PATRIMONIO CULTURALE

Lo sviluppo della relazione tra patrimonio, luoghi della cultura ed educazione è uno degli obiettivi strategici della Direzione Generale Educazione e Ricerca, che annualmente è impegnata a definire orientamenti ed interventi da porre in essere per incrementare le esperienze di accesso, partecipazione e scambio culturale, attraverso la stesura del Piano nazionale per l’educazione al patrimonio culturale.

Azioni di educazione al patrimonio, comunicazione e formazione, nell’ambito dei beni culturali, sono promosse dal Centro per i servizi educativi del museo e del territorio, che supporta la Direzione Generale nel coordinamento della Rete nazionale dei Servizi educativi ed opera in sinergia con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Accordo-Quadro, 1998).

L’elaborazione di percorsi educativi, format progettuali e materiali didattici, indirizzati verso tutti i pubblici, con particolare attenzione al sistema scolastico e universitario, intende favorire la partecipazione culturale, il dialogo interculturale, l’inclusione ed altri aspetti legati all’accessibilità universale, anche attraverso collaborazioni e partenariati.

SERVIZI EDUCATIVI

All’interno dei luoghi della cultura del MiBAC – istituti centrali, soprintendenze, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche – sono i Servizi educativi a costituire una rete nazionale di unità operative dedicate alla diffusione della conoscenza del patrimonio culturale attraverso la progettazione di attività educative e formative.

Fondamentale il costante impegno verso il coinvolgimento diretto del pubblico, la condivisione delle esperienze e l’attenzione al riconoscimento della diversità culturale quali fattori strategici di cittadinanza.

La programmazione annuale dei servizi educativi viene diffusa dal Centro tramite la raccolta dell’Offerta formativa nazionale, pubblicata online in opuscoli digitali e nella banca dati, consultabili sui siti istituzionali: www.dger.beniculturali.it www.sed.beniculturali.it

 

Cantieri-scuola

Attraverso l’avvio di esperienze pilota di cantieri-scuola (primo cantiere-pilota Palazzo Silvestri-Rivaldi, Roma) è possibile creare, a diversi livelli e fasce di età, una via di accesso al patrimonio attraverso percorsi di conoscenza integrati in una nuova forma di scambio tra studio e frequentazione attiva.

Finora destinati alle Università si prevede l’apertura alle scuole inferiori e superiori.

Info: www.dger.beniculturali.it

 

FORMAZIONE

Le nuove sfide per l’educazione al patrimonio culturale

Nel contesto dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, il convegno di studi Le nuove sfide per l’educazione al patrimonio culturale (Roma, Istituto Centrale per la Grafica, 20-21 giugno 2019), promosso dalla Direzione Generale Educazione e Ricerca del MiBAC, in collaborazione con Sapienza Università di Roma e con ICOM Italia, ha inteso affrontare – in una prospettiva nazionale e comunitaria – tre ambiti fondamentali di riferimento: la prospettiva di una governance per l’educazione al patrimonio culturale, le nuove aperture nel campo della formazione professionale e i più recenti approcci di accesso e mediazione.

Le due giornate di Convegno sono interamente disponibili sul canale youtube/MiBAC, anche con la traduzione in Lingua Italiana dei Segni ed in lingua inglese. www.dger.beniculturali.itwww.sed.beniculturali.it

 

Formazione docenti

Gli Istituti centrali e periferici del MiBAC sono riconosciuti quali Enti di per sé qualificati per la formazione del personale docente del comparto scuola (Direttiva MIUR 170/2016 e successive estensioni) nel quadro di quanto disposto dalla riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione (L.107/2015 cd La Buona Scuola).

Elenco sedi MiBAC qualificate su: www.dger.beniculturali.it; www.sed.beniculturali.it.

 

EDUCAZIONE

Offerta formativa nazionale 2019-2020 Servizi educativi MiBAC

La raccolta dell’Offerta formativa nazionale propone – a titolo gratuito – attività educative destinate a tutti i pubblici, al mondo della scuola, agli studenti universitari ed alle famiglie; corsi di formazione sui temi del patrimonio culturale rivolti ai docenti della scuola, iniziative organizzate in occasione di giornate o eventi, in linea con le finalità proprie dell’educazione al patrimonio culturale.

Nelle scelte progettuali, si privilegiano gli approcci e le metodologie che facilitano lo sviluppo del pensiero critico, della creatività e dell’espressione artistica, nonché la maturazione di competenze trasversali – spendibili nel contesto scolastico e lavorativo – e l’acquisizione di una maggiore responsabilità civica verso i beni culturali ed il paesaggio. www.sed.beniculturali.it.

Incontri

Le serie di incontri, gli eventi e le altre iniziative organizzate dai Servizi educativi presso i luoghi della cultura offrono l’occasione per conoscere i diversi aspetti del patrimonio con la collaborazione di esperti del settore così come per condividere la fruizione dei luoghi e partecipare a manifestazioni culturali ed interculturali. Spesso mirati ad un pubblico ampio, gli incontri sono tesi a favorire la valorizzazione della storia e delle fonti locali, in termini di coinvolgimento della cittadinanza e di contributo fattivo verso processi di mediazione ed inclusione sociale.

Laboratori

I progetti educativi si svolgono spesso attraverso attività laboratoriali ed esperienze specifiche sul campo ideate per ogni tipologia di pubblico e segmento scolastico. In riferimento alla conoscenza dei diversi luoghi della cultura, si possono realizzare storytelling, narrazioni e laboratori ludico-creativi, dedicate ai più piccoli; laboratori tecnico-artistici e multimediali, che offrono la possibilità di sperimentare le tecniche artistiche, le modalità di conservazione e di restauro, l’innovazione tecnologica applicata ai beni culturali; ed ancora laboratori indirizzati alla promozione della lettura, in biblioteca, e alla ricerca storiografica presso gli archivi.

Percorsi

Presso i luoghi della cultura, le proposte dei Servizi educativi si declinano in diverse tipologie di attività, a carattere interdisciplinare, volte a formare cittadini attivi e responsabili. Percorsi didattici articolati, storicodocumentari, attività tematiche di approfondimento sulle collezioni e itinerari paesaggistici si attuano attraverso varie fasi operative, concordate con le scuole, per consentire di realizzare ricerche storiche e storicoartistiche, allestimenti espositivi, sistemi informatici di comunicazione, metodologie di scavo archeologico, restituzioni grafiche o fotografiche, inventariazione e digitalizzazione di materiali.

Competenze

Lo sviluppo delle competenze trasversali e per l’orientamento assume un ruolo fondamentale nell’ambito dei percorsi educativi dedicati agli studenti degli ultimi anni. La finalità è quella di creare una sinergia tra istruzione e cultura che ponga le basi per lo sviluppo di valori di cittadinanza, per un processo di acquisizione di saperi specifici e per l’orientamento e la preparazione professionale, a completamento della vita scolastica. Tutti i luoghi della cultura avviano progettualità in convenzione con le scuole secondo l’indirizzo del corso di studi ed altre indicazioni curriculari.

Schede correlate

  • MiBAC - Articolo 9 della CostituzioneI materiali realizzati in ciascuna delle 5 edizioni del Progetto - lezioni videoregistrate, approfondimenti, strumenti didattici e prodotti audiovisivi delle scuole - rimangono a disposizione delle scuole nel sito www.articolo9dellacostituzione.it. Il progetto è stato promosso da: MIUR Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale…

RICHIEDI INFORMAZIONI

(tutti i campi sono obbligatori)

MATERIALI SCARICABILI

Nessun materiale disponibile