Visita il Museum Ladin - Bolzano
Visita la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani - Gardone Riviera
Fondazione Il Vittoriale degli Italiani
21 Gennaio 2022
Percorso educativo Donor Hero - Gli eroi del dono nascono a scuola
Donor Hero – Gli eroi del dono nascono a scuola
15 Febbraio 2022
Torna Indietro

Museum Ladin

Visita il Museum Ladin - Bolzano

Il Museum Ladin è un museo dell’Azienda Musei Provinciali della Provincia di Bolzano (Azienda Musei provinciali | Azienda Musei provinciali | Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige) ed ha due sedi:

Museum Ladin Ciastel de Tor

Strada Tor 65, 39030 San Martino in Badia

Nel cuore delle Dolomiti vivono i ladini dolomitici, un nucleo di oltre 30.000 persone la cui identità è caratterizzata da due importanti elementi: la particolare lingua neolatina, derivante dal latino volgare, e lo straordinario paesaggio montuoso delle Alpi centrali. Le caratteristiche fisiche di questo paesaggio hanno reso possibile che la lingua ladina, la più antica fra quelle parlate nella regione, riuscisse a mantenersi viva fino ad oggi nelle cinque vallate ladine: Val Badia, Val Gardena, Fassa, Livinallongo e Ampezzo.

Il percorso del Museum Ladin mette in luce alcune particolari circostanze della storia e della vita attuale dei ladini dolomitici, narrando le importanti influenze delle vicende sovraregionali sulla vita di questa popolazione ed evidenziando le correlazioni esistenti tra le forme di un paesaggio eccezionale e i modi di vivere di questo antico popolo.

 

Museum Ladin Ursus ladinicus

Strada Micurá de Rü 26, 39030 San Cassiano

Il Museum Ladin Ursus ladinicus, dedicato all´orso preistorico delle Dolomiti, è stato inaugurato nel luglio 2011 a San Cassiano in Val Badia. L’esposizione fa conoscere al visitatore la storia e l’ambiente dell’orso delle caverne, vissuto 40.000 anni fa. Vengono mostrate ossa originali, denti e crani di una nuova specie di orso, chiamata in onore dei Ladini Ursus ladinicus. Installazioni video, uno scheletro intero di orso delle caverne e una riproduzione dell’”orso che dorme” arricchiscono il percorso espositivo.

Visita il nostro sito www.museumladin.it, là troverai anche le visite virtuali per entrambi i musei!

Il Museum Ladin vi offre alle scuole diverse tipologie di attività didattiche per trascorrere con noi un’esperienza formativa divertente.

“Alla scoperta dell’orso delle caverne”

La visita guidata nel Museum Ladin Ursus ladinicus conduce gli alunni ad approfondire, in modo semplice e intuitivo, le caratteristiche fisiche, genetiche e comportamentali dell’Ursus ladinicus, l’orso di Conturines, e le condizioni climatiche del suo habitat nelle Dolomiti ca. 40.000 anni fa. La parte più emozionante del percorso è sicuramente il confronto tra l´orso delle caverne e un bellissimo esemplare di orso bruno imbalsamato.

A richiesta proponiamo in conclusione un’attività creativa. Eventualmente dopo la pausa pranzo, la visita proseguirà all’aperto lungo il sentiero naturalistico Trú di lersc (sentiero dei larici) o lungo un sentiero artistico Trú di artisc (sentiero degli artisti).

“Divertiamoci con la Caccia al Tesoro al Museum Ladin Ćiastel de Tor”

Il Museum Ladin Ćiastel de Tor preserva e racconta la storia, la lingua, la cultura, le leggende, l’archeologia, la geologia e l’artigianato della popolazione ladina. Per un maggiore apprendimento e coinvolgimento degli alunni, la visita prevede l´attività didattica della “Caccia ai tesori del Museum Ladin”. Gli alunni, suddivisi in squadre, visitano la mostra permanente osservando attentamente alcuni oggetti esposti e in seguito devono ricordare dove si trovano alcuni di questi “tesori” e saperli localizzare sulla piantina del museo. Grazie a questo gioco, gli alunni esercitano la memoria, imparano a collaborare tra di loro e sviluppano una più attenta osservazione del contenuto museale.

“Visitiamo la Valle dei Mulini”

Il museo propone un’escursione in un paesaggio incantato e di altri tempi: la visita alla Valle dei Mulini. Nella pittoresca Valle dei Mulini, dove la specificità naturalistica e la cultura delle Dolomiti sono intimamente legate, si potranno ammirare otto mulini perfettamente ristrutturati e le storiche viles de Seres e Mischi.

Mostra temporanea: LOSTRIADES – Percorsi di neve

Una mostra dedicata alla mobilità sulla neve. Nelle vallate ladine la neve è una presenza costante nel periodo invernale: muovendosi su di essa si lasciano delle impronte, si formano percorsi che attraversano il tempo, conducendo verso il mondo degli sport invernali, le ore del lavoro e del divertimento, gli anni drammatici delle guerre combattute ad alta quota.

Visita guidata e workshop nella mostra

RICHIEDI INFORMAZIONI

(Tutti i campi sono obbligatori)